Benvenuto su www.assculturaleottavia.eu

  Create an account    




www.assculturaleottavia.eu: Enciclopedia

Lista delle Enciclopedie disponibili in www.assculturaleottavia.eu:


· attivitą svolte

L'Associazione Culturale OTTAVIA,  fondata nel 2004, nasce con lo scopo di contribuire a promuovere e diffondere il patrimonio culturale italiano e in particolare quello di Roma e del Lazio,attraverso visite guidate ed eventi che richiamino l'attenzione su luoghi di particolare interesse artistico e architettonico

SERATE TEATRALI E MUSICALI

RIDOTTO DEL TEATRO FLAIANO

ATTIVITA' 2005


23 Febbraio 2005     Oh,Kabarett    Recital di Gianni De Feo ,al pianoforte Stefano De Meo
23 Marzo 2005   Hello, Dorothy   I più divertenti e graffianti monologhi di Dorothy Parker interpretati da Michela Caruso con intermezzi musicali di Mario Donatone al pianoforte.
4 Aprile 2005    Va dove ti porta il piede   Teatro di figura di e con Laura Kibel
30 Aprile 2005 Devi dea della vita  Poesie e danze dell'India con Giovanna Leva
17 Maggio 2005  From Gospel to Jazz con Harold Bradley accompagnato al piano da
Mario Donatone
23 Giugno 2005  Musica do Brasil con Ze' Galia ,chitarra e voce
presso ASS. CULTURALE VICOLO DEL CEDRO N.5
28 Marzo 2006 ‘ La canzone degli amanti’  Recital di Gianni De Feo  con accompagnamento musicale di fisarmonica e violino
Novembre-Dicembre 2006    Serate di poesia e musica della tradizione romana . Pascarella “La Scoperta dell’America interprete. Michela Caruso. Organetto e stornelli Pino Pontuali.    Repliche nel Novembre 2007. Ottobre , Novembre 2008 e Gennaio 2009                                                                           

READINGS DI TESTI LETTERARI

16 Apr.2005 In collaborazione con la Direzione.Generale.dei Beni Librari e Istituti.Culturali. Lettura-performance di
Michela Caruso da Le città invisibili di Calvino presso la Biblioteca Statale A. Baldini
1 Aprile .2006 In collaborazione con la dir.gen. Dei Beni Librari e Istituti Culturali. Letture al Femminile, brani scelti, ambientati e letti da Michela Caruso,presso la Biblioteca Statale A.Baldini
24 Giugno 2007 Salone Monumentale della Biblioteca Casanatense . Lettura-performance di
Michela Caruso da Le città invisibili di Italo Calvino
6 Aprile 2008 In collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano e con il patrocinio delle Pari Opportunità del Comune di Roma  Giorni tristi ma gloriosi di Dorothy Bryant. Traduzione di Sara Poli. Con Michela Cesaretti, Marisol Gabbrielli, Michela Caruso.

TE’,CIOCCOLATA E CONVERSAZIONI

  Ciclo di Incontri su varie tematiche al
RIDOTTO DEL TEATRO FLAIANO E LETTERE CAFFE’

3 Marzo.2005  La cabala, la sua storia, i suoi misteri a cura di Giancarlo Celeste
21 Aprile .2005    Amarcord-Maricordo. Ricordi di un'altra città Letture, poesie, canzoni e testimonianze dedicate a Roma nel giorno del suo compleanno, con interventi dello scrittore e poeta Alberto Arcioni.e di Antonio Trignani (chitarra e voce).
16 Giugno. 2005 Le donne viaggiatrici in Inghilterra dal 1600 ai giorni nostri a cura di Giovanna Napolitano
30 Gennaio, 13 e 20 Febbraio. 2006   Ciclo di incontri su Il romanzo gotico a cura della dott.ssa Flora Palamidesi con proiezioni, letture e ascolti musicali.


VISITE GUIDATE A ROMA

Passeggiata al Portico d'Ottavia itinerario turistico-sentimentale nel Vecchio
Ghetto a cura di Michela Caruso
I Nazareni e la Basilica dei Ss Quattro – a cura del dr. Marcello Selmi
Visita a Palazzo Spada a cura del dr.Marcello Selmi
Visita del Palazzo Farnese accompagnati dal personale dell'Amb.Francese
Visita alla Biblioteca Casanatense illustrata dal personale interno
Visita alla Galleria Borghese a cura del dr.Marcello Selmi
Visita alla Casa-Museo di Romolo Balzani a Madonna ai Monti (Roma)
Visita alla Chiesa di S.Urbano e Valle della Caffarella con la guida dell’arch.Paolo Grassi
Horti Sallustiani a cura  del dr. Paolo Lorizzo
Basilica e Mitreo di S. Clemente a cura dell’arch. Pietro Ferri
Visita al parco delle Tombe latine a cura dell’Arch. Paolo Grassi


VISITE FUORI PORTA

Il giardino botanico di Russell Page nella tenuta Odescalchi a Bracciano in primavera ed autunno.
Visita al Palazzo Giustiniani-Odescalchi di Bassano Romano
Visita guidata alla Riserva Naturale di Canale Monterano con le rovine dell'antica città di Monterano a cura del personale della riserva e Palazzo Altieri di Oriolo Romano
Visita al sito dell’antico Porto di Traiano nei pressi di Ostia antica a cura del personale dell’oasi di Porto.
Visita alle Sale e ai Giardini di Palazzo Farnese di Caprarola a cura della Dott.ssa M.A.Profili.
Passeggiata nella Riserva naturale del Lago di Vico con la guida dei Guardiaparco.


MANIFESTAZIONI ED EVENTI PROMOSSI DALL'ASSOCIAZIONE OTTAVIA


2 ottobre 2005 CHIARE,FRESCHE E DOLCI ACQUE
Intera Giornata di navigazione sul Lago di Bracciano a bordo della Motonave Sabazia II. Visite guidate,Mostre,Concerti nei Centri storici di Bracciano, Anguillara e Tevignano( Mostra sulla vita quotidiana degli Etruschi, Gara di Dragon Boats, Concerto per flauto e pianoforte). La Manifestazione si è avvalsa del contributo di ACEA e il patrocinio dei tre Comuni rivieraschi.

24 Giugno 2006 II EDIZIONE di CHIARE,FRESCHE E DOLCI ACQUE . La Manifestazione si è svolta in concomitanza con la Festa Europea della Musica, e con il contributo di ACEA e il Patrocinio dei tre Comuni del Lago. Visite guidate e Concerti a bordo della Motonave Sabazia II, in piazze e vicoli del Centro Storico di Bracciano e nei Giardini del Torrione di Anguillara.Mostra delle Reti da pesca.

19 e 20 Maggio 2007. ALLA CORTE DEI FARNESE.
Visite guidate , Concerti e Letture poetiche nelle Sale del Palazzo Farnese di Caprarola.    L' Evento si è svolto in occasione della IX Settimana della Cultura indetta dal Ministero dei Beni Culturali e in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e del Paesaggio del Lazio. Per questo Evento l'Associazione Ottavia ha ottenuto il Patrocinio della COMMISSIONE ITALIANA PER L'UNESCO


21 GIUGNO 2008   LA MUSICA IN FESTA NELLE STANZE E NEI GIARDINI DEL PALAZZO FARNESE DI CAPRAROLA.

Concerti nella Sala di Giove, nella Sala delle Carte geografiche e nel Giardino in occasione della FESTA EUROPEA DELLA MUSICA.
In collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici del Lazio e con il contributo di Studio 12 di Isabella Peroni e con il Patrocinio e il contributo del Consiglio Regionale del Lazio.

21 Settembre    III EDIZIONE di CHIARE,FRESCHE E DOLCI ACQUE. Questa Edizioine ha ricevuto il contributo e il Patrocinio della PROVINCIA DI ROMA, il Patrocinio dei tre Comuni del Lago e il contributo di ACEA. Oltre alle visite guidate Mostra" Bracciano in cartolina", Concerto della Famiglia musicale Storino, Musica a bordo della Motonave Sabazia e Concerto di Musica popolare del Lazio..

ATTIVITA' 2009

Sabato 17 Gennaio ore 11 

HORTI SALLUSTIANI
A cura dell’Archeologo Dott. Paolo Lorizzo. 
“ Gli Horti Sallustiani vennero costruiti dal celebre storico Sallustio che acquistò l’area prima appartenente a Cesare. L’elemento principale della villa oltre ai suoi giardini, è costituito da una grande sala circolare coperta da una cupola,un vestibolo d’accesso,una sala rettangolare ed altri ambienti sussidiari.
 A seguito delle invasioni barbariche il complesso venne abbandonato e mai più ricostruito,è ritornato alla luce soltanto all’inizio del secolo scorso con lo scavo per la costruzione delle fondamenta del Ministero delle Finanze.

Sabato 21Febbraio

visita alla chiesa-fortezza dei SS Quattro Coronati col bellissimo chiostro e la Cappella di S.Silvestro, e la Basilica di San Clemente con i suoi tre livelli. Ci accompagna l'architetto Pietro Ferri; a seguireaperitivo  su terrazza panoramica con vista sul Colosseo.

Sabato 14 Marzo

Visita al Mueo Romano della Crypta Balbi e agli scavi della Crypta stessa,a cura dell'archeologa Arienna Villani.

 DOMENICA 5 APRILE(invito)

Sala delle Carte geografiche del Palazzo Farnese di Caprarola Ore 17


Lettura performance di Michela Caruso da LE CITTA INVISIBILI di Italo Calvino
Musiche originali di Christian Kusche.
L’opera” Le città invisibili”, divenuta ormai un classico della letteratura del secondo Novecento, mette in scena i dialoghi tra Marco Polo e Kublai Kahn, Imperatore della Cina all’epoca in cui il veneziano era ambasciatore alla Corte cinese e riferiva dei suoi viaggi nelle diverse città dell’Impero.
Lo spettacolo è della durata di 55 minuti.


SABATO 18 APRILE.

Visita al complesso delle TERME DI CARACALLA

a cura dell’archeologo Dott. Paolo Lorizzo.  Le terme di Caracalla o Antoniane (dal nome della dinastia degli Antonini),costituiscono uno dei più grandiosi esempi di Terme Imperiali di Roma,essendo ancora conservate per gran parte della loro struttura e libere da edifici moderni.Furono volute dall'Imperatore Caracalla tra il 212 e il 217, come dimostrano i bolli laterizi.Le terme erano grandiose,ma destinate a un uso di massa per il popolino dei vicini quartieri popolari della XII regione.


MARTEDI 21 APRILE.

In occasione del Natale di Roma

Ottavia ha il piacere di presentare la stampa della II Edizione del libro “ SE FOSSERO NATI A ROMA” ( Ripensamenti delle più celebri liriche italiane nella parlata romana) del nostro socio ALBERTO ARCIONI.

Questa II Edizione è stata curata da FEFE EDITORE

(L’Edizione della Casa editrice Palombi è ormai esaurita,dato il grande successo del libro).
Interverranno Alberto Arcioni, l’Editore Leonardo De Sanctis e Michela Caruso che leggerà alcuni brani del libro.
GALLERIA “IL CANOVACCIO” Via delle Colonnette Ore 18
E’ gradito l’acquisto del libro ( 7,50 €) che sarà firmato dall’Autore.


SABATO 9 MAGGIO.

Visita al sito delle rovine di CANALE MONTERANO

a cura del Dott. Paolo Lorizzo.
La “ città morta” di Monterano è immersa in un parco naturale le cui rovine sono rimaste per anni sepolte dalla vegetazione. Negli ultimi anni l’area archeologica è stata oggetto di ripulitura e di scavi che hanno portato alla luce non soltanto l’antico abitato, ma anche edifici importanti quali i resti del Castello Orsini Altieri e il Convento di San Bonaventura, opera del Bernini.
Durata dell’escursione, due ore circa, percorso facile con tratti in salita. Distanza da Roma 40 Km circa attraverso la Via Clodia Braccianense. Appuntamento : Ore 10,45 davanti all’Ufficio turistico di Canale Monterano. Costo 10 €. Possibilità di pranzo rustico in loco a cura di “ Sapori di Maremma” Costo 12 €. Minimo 15 persone

SABATO 23 MAGGIO
Visita a CIVITA DI BANOREGIO.
Civita di Bagnoregio, piccolo borgo dell’alto Lazio, unico nel suo genere, è unito al mondo da un unico e stretto ponte percorribile solo a piedi. “La Città che muore”, ormai da tempo così chiamata a causa dei lenti franamenti delle pareti di tufo, racchiude alcune case medievali ed una popolazione di pochissime famiglie. Appoggiata su un cucuzzolo, la cittadina sovrasta l’immensa vallata sottostante offrendo al visitatore un incantevole e indimenticabile scenario.
La visita è a cura del Dott. Marco Feliciano, l’appuntamento alle ore 11 al parcheggio di Bagnoregio per poi raggiungere con la navetta la località di Civita. Per raggiungere Civita di Bagnoregio (circa 80 Km da Roma) si percorre la Via Cassia bis o in alternativa l’Autostrada per Firenze con uscita a Orte, prendendo poi la superstrada per Viterbo. Per coloro che non intendano arrivare a Civita con i propri mezzi possiamo affittare un pulmino di 8 posti a un prezzo da definire.
Prenotazione urgente
Costo della visita 7 €, possibilità di pranzare in una trattoria tipica del Borgo a 15 €.
Prenotarsi telefonicamente ai numeri 0668891677 o 3476230430 entro venerdì mattina


SABATO 6 GIUGNO.

VISITA AL CIMITERO ACATTOLICO

a cura della Dott,ssa Silvana Krieg.
Appartato e sconosciuto alla maggior parte dei romani, il Cimitero acattolico, sorto intorno al 1700 è situato a Testaccio ed ospita nella sua verde quiete tombe di personaggi illustri tra cui i poeti inglesi Keats, Shelley, ma anche Gramsci, Gadda, Amelia Rosselli e il poeta della Beat Generation Gregory Corso. La visita sarà, se possibile, integrata da letture dell’Antologia di Spoon River.
Appuntamento Ore 11 all’Ingresso del Cimitero. Visita gratuita

21 GIUGNO

FESTA EUROPEA DELLA MUSICA.


L’Associazione Ottavia, dato il grande successo ottenuto lo scorso anno per questo Evento che si è svolto nelle sale e nei Giardini del Palazzo Farnese di Caprarola, sta lavorando per organizzarne la seconda Edizione. Data l’estrema difficoltà a reperire fondi sia da Enti pubblici che privati chiede ai soci e a tutti coloro che amano la musica e l’arte di contribuire nella misura delle proprie possibilità alla realizzazione con una somma da versare sul conto dell’Associazione. La lista dei soci sostenitori del progetto verrà pubblicata su questo Sito






Programma

Sabato 20 Giugno 2009 – ore 19 Cortile

Concerto del Trio Zarabanda

Musiche di Diego Ortiz, Bartolomé de Selma y Salaverde, Domenico Scarlatti, Arcangelo Corelli, Georg Friedrich Haendel

Alvaro Marías: flauto dolce,
Angel Luis Quintana: violoncello,
Rosa Rodriguez: clavicembalo
Domenica 21 Giugno 2009 –
ore 10.30 Piazza del Comune –
ore 11.30 Giardini

Intrattenimento musicale della Banda Filippo Mascagna di Caprarola

Musiche tratte da colonne sonore di film, canzoni dei Beatles, brani di opere di Donizetti, Puccini, Rossini, Verdi e brani eseguiti dai ragazzi della Scuola di Musica E. Bernabei di Caprarola con musiche di W.A. Mozart,e J De Haan

Domenica
21 Giugno 2009 – ore 17 – Sala del Mappamondo

Concerto del soprano Martha Juliana Ayech accompagnata al pianoforte dal maestro Antonio Maria Pergolizzi
Arias de opera, cancíon espanola y musica mexicana
Con il patrocinio dell’Ambasciata del Messico

Domenica
21 Giugno 2009 – ore 19 – Giardini

Concerto dell’Officina Musicale Aquilana
Musiche di F.J. Haydn e W.A. Mozart

Rosario Genovese: violino, Elena Centurione: violino, Alessandro Santucci: viola, Francesca Taviani: violoncello, Maurizio Raimondo: contrabbasso, Massimiliano Picca: corno, Luigi Ginesti: corno








    

PROGRAMMA DI OTTOBRE

SABATO 17 OTTOBRE – ORE 11  ANGUILLARA SABAZIA. Appuntamento davanti alla Stazione ferroviaria

VISITA ALLA VILLA ROMANA DELLO STABILIMENTO DELL'ACQUA CLAUDIA CHE RAPPRESENTA UNO DEI RARI ESEMPI DI ARTE CURVILINEA ROMANA.
IMPOSTATA SU UNA GRANDE ESEDRA (di cui è visibile solo la metà), IL COMPLESSO POSSIEDE MOLTI AMBIENTI  PER  LO  PIU' OCCLUSI ALLA VISTA,  SE SI ESCLUDE IL NINFEO, PERCHE' SOMMERSI DALLA VEGETAZIONE BOSCHIVA. OLTRE LA VILLA ROMANA, IL PARCO POSSIEDE DUE CASALI DELL'800 E ' 900, UNA FONTANA DEI LEONI,UNA FORESTA DI BAMBU', UN TRATTO DI STRADA ROMANA BASOLATA, DUE CISTERNE E UNA MOLA DEL XVIII   SECOLO.
Al termine della visita sarà possibile prendere  un aperitivo e visitare l'atelier dell'artista Carla Villani,nelle adiacenze della villa romana.
 La visita è a cura del Dott. Paolo Lorizzo, il costo 8 €. Minimo 10 persone. Possibilità di pranzo in loco.  Prenotazioni a: info@assculturaleottavia.eu entro il 14 ottobre.
IN CASO DI PIOGGIA LA VISITA VERRA ' RINVIATA

MERCOLEDI 28 OTTOBRE. ORE 11 VISITA  A  PALAZZO FIRENZE SEDE DELLA SOCIETA'DANTE ALIGHIERI”.

Appuntamento nel cortile di Palazzo Firenze a Piazza Firenze(via dei Prefetti) la visita guidata alle splendide sale affrescate del Primaticcio e del Tempesta è a cura del personale della Dante Alighieri .  Costo 5 €. Prenotazione entro il 25 Ottobre

SABATO 31 OTTOBRE ORE 10,30 VISITA  ALLE TERME DI CARACALLA

LE TERME DI CARACALLA,COSTITUISCONO UNO DEI PIU' GRANDIOSI ESEMPI  DI TERME IMPERIALI ROMANE, ESSENDO ANCORA CONSERVATE PER GRAN PARTE DELLA LORO STRUTTURA E LIBERE DI EDIFICI MODERNI. FURONO VOLUTE DALL'IMPERATORE CARACALL SULL'AVENTINO,TRA IL 212 E IL 217, COME DIMOSTRANO I BOLLI LATERIZI. LE TERME ERANO GRANDIOSE, MA  DESTINATE  AD UN USO DI MASSA  PER  IL POPOLO DEI VICINI QUARTIERI DELLA XII REGIONE,

PROGRAMMA DI NOVEMBRE

SABATO 14 NOVEMBRE. Ore 11:00

Visita guidata a cura del Dott. Paolo Lorizzo al Portico d'Ottavia e al Teatro di Marcello.

Appuntamento davanti al Portico.

SABATO  28  NOVEMBRE ORE 11

Visita guidata al Museo degli Strumenti musicali.

Il Museo Nazionale degli Strumenti musicali di Roma è per ricchezza e pregio degli esemplari conservati il maggiore Istituto europeo di questo tipo. I reperti esposti sono più di 1000, di varia provenienza, dall'Estremo Oriente ai siti archeologici dell'Etruria meridionale, e distribuiti lungo un arco cronologico amplissimo, che spazia dall'era tardo ellenistica al XX secolo. Tra gli esemplari di eccezionale valore storico-artistico spiccano per rarità il pianoforte costruito da Bartolomeo Cristofori nel 1723 e la celeberrima Arpa Barberini.

ATTIVITA' 2010

 


   


“Note di Notti di Luna” navigando sul lago di Bracciano

Musica dal vivo con brevi intermezzi poetici dedicati alla Luna,  navigando in notturna sulle chiare, fresche, dolci acque del lago. Iniziativa dell’Associazione Culturale Ottavia. Il vocalist Harold Bradley protagonista del primo appuntamento “Blue Moon”

Nuova iniziativa per l’estate 2010 organizzata dall’Associazione Culturale Ottavia che propone, in collaborazione con il Consorzio di Navigazione Lago di Bracciano, la kermesse “Note di Notti di Luna”, sei serate musicali a bordo della motonave Sabazia.
Tutti appuntamenti con musica dal vivo con brevi intermezzi poetici dedicati alla Luna, navigando in notturna sulle chiare, fresche, dolci acque del lago.
Sabato 24 Luglio e Martedì 24 agosto 2010: “Blue Moon” -  Mario Donatone alle tastiere con la voce di Harold Bradley in un repertorio di blues e jazz classico  rievocando l’atmosfera degli showboat di New Orleans.
Domenica 25 luglio e venerdì 20 agosto 2010: “Noche de Luna”-  il duo Tinku in un Concerto di musica latinoamericana. Roland Ricaurte, voce, flauti andini, chitarra e percussioni. Alex Taborri, voce, tastiere e charango.
Lunedì 26 luglio e Sabato 21 agosto 2010: “Guarda che Luna!” -  Alfredo Messina alle tastiere in un repertorio di canzoni internazionali di ieri, di oggi, di sempre.

ATTIVITA' 2011

 




 

 


 


· festa della musica 2016


   

COMUNICATO STAMPA

Caprarola: Il 26 giugno nei Giardini delle Scuderie di Palazzo Farnese Musica in Festa col concerto “Piccola Antologia Musicale”

La manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Ottavia giunge alla IX edizione

Da ormai nove anni a Caprarola si rinnova, per iniziativa dell’Associazione Culturale Ottavia, un appuntamento con la musica di qualità. Un evento, che nel tempo si è andato consolidando e che ha visto lo splendido Palazzo Farnese, capolavoro del Vignola, quale cornice ideale per un pubblico appassionato giunto per ascoltare concerti di grande livello ed interpreti prestigiosi.

Anche per il 2016, l’appuntamento non mancherà, ma viene meno lo stretto connubio tra l’evento di richiamo internazionale e lo storico Palazzo. La nona edizione si svolgerà infatti nei Giardini delle scuderie di Palazzo Farnese, messi a disposizione dal Comune di Caprarola, poiché il Polo museale del Lazio che quest'anno sostituisce la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici non ha concesso il permesso di svolgere la manifestazione nella sua sede storica che è sempre stata Palazzo Farnese.

Nonostante ciò l’Associazione culturale Ottavia non si è tirata indietro e ha comunque voluto, sia pure con grandi difficoltà, portare avanti questa manifestazione che tanto successo e tanti consensi ha ottenuto nel corso degli anni. Il programma della edizione 2016, pe motivi di budget, propone a un solo concerto “antologico”, ad ingresso libero per domenica 26 giugno 2016 alle ore 17.30.

Il concerto, dal titolo “Piccola antologia musicale”, vede protagonisti alcuni dei tanti artisti che hanno preso parte alle passate edizioni. Si tratta di un evento unico che, come in una antologia, mette insieme varie generi musicali e varie epoche. Si parte dal Seicento per arrivare alla fine Novecento in una una sorta di saggio che mira a rappresentare la musica in tutti i suoi aspetti. La cornice dei Giardini delle Scuderie messi a disposizione dal Comune di Caprarola, risulta comunque una bella alternativa per questa importante kermesse musicale, una Festa della Musica alla quale tutti sono invitati a partecipare.

Programma – Domenica 26 giugno 2016 ore 17.30

•    ROSARIO CICERO - Chitarra barocca
Musiche di F. Lecoq e Santiago de Murcia (XVII-XVIII secolo)

•    LUCA MEREU - Mandolino-STEFANO TODARELLO – Liuto
Musiche di Francesco Lecce e Addiego Guerra (XVIII secolo)

•    DAMIANO ROSA – Chitarra
Musiche di Isaac Albeniz (XIX secolo)

•    GIANNI DEFEO - Voce – GIOVANNI MONTI - Tastiera
Musiche di Kurt Weill (XX secolo)

•    MARCELLO FIORINI - Fisarmonica
Musiche di Astor Piazzolla (XX secolo)

•    ROBERTA BARTOLETTI - Organetto
Musiche di J. Brel, V. Parra, R. Bartoletti (XX secolo)


Per informazioni 339 3406573 - info@assculturaleottavia.eu - Ufficio Stampa: villanicomunicazione@tiscali.it


Gli interpreti

Rosario Cicero - Interprete del repertorio antico per chitarra, ha delineato nel corso della sua attività concertistica, un originale stile esecutivo, sintesi di una costante ricerca delle tecniche strumentali e dell’estetica dell’epoca. Le sue esecuzioni, su copie fedeli di strumenti del ’500 e del ’600, hanno portato alla luce rare pagine di manoscritti e codici spesso dimenticati e mirano a restituire l’originario spirito delle antiche ‘intavolature’ per chitarra, svelando sempre vive e attuali analogie con il passato e la tradizione.  La sua formazione musicale, completata nei corsi internazionali tenuti da Hopkinson Smith (Estoril, Tours, Roma), si è emancipata nel costante contatto con Giuliano Balestra, sotto la cui guida si è diplomato in chitarra e avviato allo studio della musica antica.  Tiene regolarmente conferenze, seminari e corsi di interpretazione presso Accademie e Conservatori di Stato, mirando a valorizzare la specificità tecnica ed estetica del repertorio per chitarra a cinque cori. Esibitosi in importanti rassegne nazionali ed estere (Spagna, Stati Uniti, Francia, Croazia) ha effettuato registrazioni per la Discoteca di Stato e per la RAI (concerto in diretta radiofonica dalla Cappella Paolina del Quirinale) ed ha inciso per la casa discografica B.M.G., per la PLAYGAME, per la NICCOLO’ (GUITART COLLECTION) e, con la chitarra rinascimentale a quattro cori, per la OPUS 111 (premio Diapason d’oro con il CD Napolitane). Ha articolato la sua carriera artistica strutturando definiti progetti concertistici incentrati sulla valorizzazione del repertorio solistico e da camera della chitarra barocca, dal recital solistico (Danzas de Rasgueado e Punteado/ CD Niccolò), al Duo con Mario D’Agosto (Diferencias/ CD Niccolò), all’Ensemble Antiquaviva (Al Ballo della Ciaccona …), a varie formazioni in ensemble cameristici con canto (repertorio vocale e strumentale seicentesco). Come direttore di ensemble di chitarre barocche e strumenti antichi ha realizzato produzioni concertistiche ideando particolari strutture di spettacolo e creando interrelazioni tra poesia, musica e danza, nell’obiettivo di ricostruire l’ambientazione estetica dell’epoca e del contesto sociale della chitarra barocca. Ha svolto e svolge attività redazionale, scrivendo articoli e curando rubriche per riviste e periodici. Ha effettuato la prima registrazione di un CD con trascrizioni per chitarra a cinque cori di musiche di Bach (Ciaccona, Partite 1006, 1013, allegato su Speciale Guitart 2016), nell’obiettivo di ampliare le potenzialità della prassi esecutiva della chitarra barocca, evidenziando le importanti valenze espressive di uno strumento ancora non adeguatamente inserito nel panorama musicale italiano. Insegna Chitarra Barocca presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova.

Luca Mereu  - Si è diplomato in chitarra presso il conservatorio “Santa Cecilia“ di Roma ed in mandolino presso il conservatorio “Alfredo Casella” di l’Aquila. Ha studiato composizione con Mauro Bortolotti musica elettronica con Michelangelo Lupone. Ha inciso un CD per l’ENAP dal titolo “Racconti sulle otto corde” con sue musiche per mandolino in varie formazioni cameristiche ,con l’etichetta Frontiere il CD “Vento di Scirocco” con brani per varie formazioni sempre di sua composizione, con l’Ensemble Mereuer il CD “Serenata Passacaglia” per la Terzo Millennio in cui sono inseriti due suoi brani per quintetto a plettro, come solista un CD per la NICCOLO’ in cui esegue le Sei Sonate per mandolino e basso di P. Leone, con Cantoberon s.n.c,  ha inciso un CD in cui esegue musiche di G. Hoffmann e G. F. Giuliani per mandolino e trio d’archi . Ha registrato due CD per la San Paolo Audiovisivi, nei quali riveste il ruolo di compositore, arrangiatore, elaboratore ed interprete; ha collaborato alla realizzazione di un CD con l’Orchestra Mandolinistica Romana con una sua composizione e come esecutore; ha inciso un CD  con la cantante Adriana Bruni in qualità di mandolinista, con il cantante Ciccio Capasso sempre come mandolinista e con la cantante Serena D’ercole in qualità di chitarrista, due  suoi brani sono stati inseriti nei CD “Ritratti”e “Dialoghi” di Fabio Fasano, (Domani Musica); ha inoltre realizzato, in collaborazione col flautista Calogero Giallanza, il CD “Mediterranea” (Cantoberon), con  sue musiche e del Giallanza per flauto e chitarra.  Suoi lavori sono editi da Berben, San Paolo Audiovisivi, Curci, Carish, Domani Musica, qb forme Qqqq e Musikverlag Vogt  & Fritz. E’ stato il fondatore e il direttore dell’Orchestra Giovanile a Plettro con la quale si è esibito in numerosi concerti e ha realizzato  l’esecuzione del Barbiere di Siviglia  di Rossini  in versione integrale sempre con la stessa orchestra.

Stefano Todarello - Inizia a frequentare i corsi di chitarra barocca tenuti dal maestro Rosario Cicero durante gli ultimi anni di chitarra classica al Conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma. Si diploma a pieni voti nel 2013.  Prosegue e approfondisce lo studio della chitarra barocca sotto la guida del maestro Cicero, frequentando corsi e Masterclass di livello internazionale. Dopo aver conseguito la Laurea Triennale in Scienze Storiche presso l’Università Europea di Roma, si specializza in Musicologia presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Frequenta attualmente il primo anno del Biennio di liuto e strumenti antichi a pizzico con il maestro Andrea Damiani. Si occupa da anni di musica antica e popolare, e si esibisce regolarmente come solista e al seguito diverse formazioni con strumenti a corda (liuto e chitarrino rinascimentale, chitarra classica e barocca, bouzuki, saz) e a fiato (flauti dolci rinascimentali, flauti tin whistle e low whistle irlandesi, flauti bansuri indiani, zampogne e cornamuse, ciaramelle e bombarde).

Damiano Rosa - diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma, sotto la guida del M° Giuliano Balestra, ha seguito poi numerosi corsi di interpretazione e perfezionamento musicale in Italia e all’estero, approfondendo in particolare il repertorio chitarristico del XIX secolo con particolare riguardo alla figura del compositore e chitarrista Johann Kaspar Mertz.
Ha inoltre conseguito la laurea in Lettere (indirizzo Etnomusicologia) col massimo dei voti e la lode presso l’Università “La Sapienza” di Roma e la laurea in Didattica della musica presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma.
Come solista e in diverse formazioni da camera ha al suo attivo numerosi concerti.
In duo con la soprano giapponese Tomoyo Sasaya si è dedicato al repertorio originale per voce e chitarra
Ha partecipato inoltre a manifestazioni di rilevanza internazionale quali il Festival de Musica d’Estiu a Cervera (Barcellona - Spagna) e il Festival Internazionale “W. A. Mozart” di Rovereto, la Festa Europea della Musica presso le sale affrescate del Palazzo Farnese di Caprarola (VT).
L’interesse per gli strumenti d’epoca lo ha portato a collaborare con il liutaio pistoiese Luigi Ercoli che ha curato il restauro di alcuni strumenti di grande valore storico tra i quali una chitarra di Carlo Guadagnini del 1808, una rara lira-chitarra di Gennaro Fabbricatore del 1826 e la Vincenzo Chalet del 1851 con la quale si esibisce anche nei suoi concerti.
In qualità di compositore ed esecutore ha preso parte a varie rappresentazioni teatrali: ricordiamo, ad esempio, la collaborazione con l’attore Cosimo Cinieri allo spettacolo di poesia e musica “Dante racconta... l’avventura del monachesimo nella Divina Commedia” andato in scena al Teatro “La Pergola” di Firenze, a Siracusa e a Roma e quella con la poetessa e scrittrice Maria Jatosti nello spettacolo “Madre Nostra Matrioska” ed in altre letture di poesia e prosa in importanti manifestazioni culturali.
E' anche docente presso le scuole medie ad indirizzo musicale e presso scuole di musica della Capitale.
Oltre che musicista è anche fotografo professionista specializzato in beni culturali e ritratto.



Gianni De Feo - Inizia il proprio percorso professionale tra Roma e Parigi dove studia tecniche del movimento presso la scuola di Jacques Lecoq, tecniche vocali e canto presso la Schola Cantorum Saint Jacques, parola e gesto nello spazio scenico di Peter Brook con la direzione di Jean Paul Denizon. Collabora per alcuni anni con il Teatro Bellini di Napoli partecipando inoltre all’allestimento de L’Opera da tre soldi di B. Brecht, nel ruolo del Cantastorie, diretto da Tato Russo. E’ diretto, tra gli altri, da Sylvano Bussotti, Werner Shroeter, Lindsay Kemp e Roberto De Simone, con il quale prende parte a una delle ultime versioni de La Gatta Cenerentola, in tournée estera, e L’Opera Buffa del Giovedì Santo. Interpreta personaggi come Marcel Proust, Modigliani, Alfred Jarry, Jean Cocteau, Giacomo Leopardi. E’ Oberon nel Sogno di una notte di mezz’estate diretto da Riccardo Cavallo al Globe Theater di Roma. Dopo aver realizzato una versione musicale pop della Salomè di Oscar Wilde, mette in scena, come regista e interprete, diversi spettacoli di teatro-canzone ispirati ad alcuni grandi protagonisti della musica tra cui Edith Piaf, Sergio Endrigo, Jeacques Brel, Piero Ciampi, Fabrizio de André. Prosegue il suo percorso di teatro musicale con spettacoli di cabaret tedesco e francese. Realizza Il Bue è sul tetto da un racconto di Jean Cocteau con musiche e canzoni di Darius Milhaud. Nel 2012 all’Auditorium di Roma canta le canzoni di Pasolini nello spettacolo Pier Paolo Poeta delle ceneri con Cosimo Cinieri e la direzione di Irma Immacolata Palazzo. Mette in scena La Cantatrice Calva di Eugène Ionesco, L’Orchestra di Jean Anouilh, Lettere dalle nuvole (carteggio tra Maria Callas e Pier Paolo Pasolini). Recita in lingua francese in Libano al Festival Internazionale di Byblos (Beirut) e nel 2014 al Maipo Kabaret di Buenos Aires nel monologo Alan Turing e la mela avvelenata diretto da Carlo Emilio Lerici, spettacolo più volte ripreso in tournée nazionale. Nella stagione 2014/2015 è in scena con La vela nera di Teseo di Valeria Moretti, rivisitazione del mito del Minotauro in chiave contemporanea, e La bambola spezzata di Emilia de Rienzo. Svolge attività didattiche dirigendo laboratori teatrali e corsi di formazione professionale prestando particolare attenzione alla gestualità, al movimento e all’espressione corporea nello spazio scenico. www.giannidefeo.com




Giovanni Monti - Avvicinatosi alla musica sin da giovanissimo, conduce gli studi in Conservatorio e si diploma in pianoforte,  composizione,  musica corale e direzione di coro. Frequenta poi l’Accademia Chigiana di Siena dove studia la musica da film con i Maestri Luis Bacalov e Nicola Piovani.  Studia la Direzione d’orchestra con i Maestri Nicola Samale presso l’accademia musicale A.Chenièr  e con Francesco Vizioli presso il conservatorio di Napoli San Pietro a Majella. Nella scuola europea denominata C.E.T., diretta da Giulio Rapetti in arte  Mogol ,si perfeziona nella musica leggera. Dal 2012, presso il conservatorio Santa Cecilia di Roma nella classe del M° Claudio dall’Albero,   studia e approfondisce le tecniche compositive e la vocalità proprie del repertorio rinascimentale.
Tra le esperienze artistiche più importanti si ricordano: il CONCERTO MONDIALE PER LA VITA E PER LA PACE Natale 2002 con il soprano Luciana Serra e il tenore Giuseppe Giacomini; la direzione musicale della COMPAGNIA DELLA RANCIA con direttore artistico Saverio Marconi; l’incontro con la show girl Michelle Hunziker nel musical CABARET e nel Festival di Sanremo 2007; la direzione musicale del musical PIPPI CALZELUNGHE con la supervisione  artistica  di Gigi Proietti e la regia di Fabrizio Angelini; l’allestimento di numerosi progetti spettacolo di poesia e musica per la regia di Walter Maestosi. Inoltre Chiara Noschese, Nicola Pistoia, Christian Ginepro, Luca Ward, Marina Occhiena, Gianni De Feo, Harold Bradley, Daniela Barra, Clara Galante sono artisti con i quali ha avuto la possibilità di lavorare, crescere e confermarsi come musicista.
Dal 2005 è direttore del Coro Polifonico Lumina Vocis con il quale si esibisce  in Italia e all’estero  in concerti di musica polifonica sacra e profana dei più importanti compositori dal 1500 ad oggi. Dal giugno 2011 dirige la corale di Nettuno; dal 2013 dirige i ragazzi dello Youth choir di Nettuno.
Nel dicembre 2012 riceve il premio di migliore direttore nel concorso corale  Chorus inside Christmas di Chieti. Nel giugno 2014 alla guida del coro polifonico Lumina Vocis nel X° concorso Chorus inside summer  vince il primo premio nella categoria musica polifonica.



Marcello Fiorini - Vincitore di numerosi concorsi musicali nazionali e prestigiosi premi internazionali, come “Grand Prix” International de l’accordéon (Francia) “Dyremose Prisen” (Danimarca)  “Città di Stresa” (Italia). Grazie al suo talento ha sviluppato negli anni un originale ed emozionante linguaggio musicale, capace di valorizzare e potenziare lo strumento solista della fisarmonica, dalle espressioni più liriche a quelle più virtuose.  La sua musica non è solo legata al linguaggio, ma anche alla sua storia e alla sua esperienza che negli anni lo hanno portato a comporre ed interpretare musiche per il Teatro e la Danza unitamente a un’attività concertistica come solista e in formazione. I suoi precedenti lavori  “Metamorphosis” - Concerto per anima e mutazioni - e “Babilonia” sono stati l’inizio di un nuovo percorso musicale, esibendosi presso il Palazzo Riso di Palermo, il Museo Archeologico Nazionale di Teano, la Valle dei Templi di Agrigento, Museo Pepoli di Trapani, Museo Lavinium di Pomezia, Teatro Piscator di Catania, proseguendo con l’Anfiteatro di Sutri, l’Anfiteatro Romano di Volterra, Favignana, Il Tempio di Hera a Selinunte, l’isola di Mothia e al Teatro Antico Akrai di Palazzolo Acreide con grande successo di pubblico e di critica.

Roberta Bartoletti - Ha studiato organetto con Ambrogio Sparagna e insegna lo stesso strumento, a Roma, presso la scuola del Circolo Gianni Bosio e l'Accademia musicale Clivis. Da anni si dedica alla composizione. Partecipa a sperimentazioni musicali di vario genere e collabora con diversi ensembles musicali, con poeti e scrittori, lavorando anche all'estero (Francia, Svezia, Germania, Singapore). Lavora come musicista di scena in lavori teatrali. Ha fatto parte per diversi anni del Progetto Truffaut della pianista jazz Rita Marcotulli.


Encyclopedia ©


All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2008 by me.
Per informazioni scrivere a : info@assculturaleottavia.eu

Associazione Culturale Ottavia

Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.16 Secondi